Caratteristiche e Funzionamento della Pompa di Calore

Pompa-di-caloreLa pompa di calore è una tecnologia grazie alla quale un condizionatore può produrre sia aria fredda che aria calda. La soluzione ideale per chi ha necessità di unire in un unico condizionatore sia la funzione rinfrescante che quella di riscaldamento.

Pompa di calore: tipologie

Anzitutto bisogna precisare che ci sono quattro diverse tipologie di pompe di calore, ma a noi interessano in particolare queste due:

aria-aria, che estrae calore dall’aria e lo riversa all’interno o all’esterno di un edificio.

acqua-aria, che recupera il calore dall’acqua e lo utilizza per riscaldare l’ambiente. (soluzione più rara)

Inoltre, in commercio è possibile trovare pompe di calore elettriche e ad assorbimento, quest’ultime funzionano per mezzo di un bruciatore alimentato a gas metano o GPL.

Pompa di calore elettrica: struttura e funzionamento

Il circuito chiuso è costituito da: un compressore, un condensatore, una valvola di espansione ed un evaporatore. Nel funzionamento della pompa di calore elettrica il fluido frigorigeno è sottoposto alle seguenti trasformazioni:

Condensazione, il fluido proveniente dal compressore passa dallo stato gassoso a quello liquido, trasferendo il calore all’esterno degli ambienti.

Espansione, passaggio del liquido attraverso la valvola di espansione al fine di raffreddarsi.

Evaporazione, il fluido assorbe calore ed evapora completamente.

Compressione, il fluido allo stato gassoso e ad una pressione bassa, presente nell’evaporatore, viene riscaldato e portato ad una pressione elevata.

Fornendo energia con il compressore, il fluido gassoso assorbe calore e, grazie al condensatore, lo rilascia negli ambienti.

Pompa di calore ad assorbimento: funzionamento

Il circuito chiuso è costituito da: un generatore, un assorbitore, un condensatore, una serie di restrittori ed un evaporatore. Nel funzionamento della pompa di calore ad assorbimento il fluido frigorigeno è sottoposto alle seguenti trasformazioni:

Condensazione, passaggio dallo stato gassoso a quello liquido, per mezzo del generatore, durante il quale sarà possibile trasferire il calore al fluido esterno (acqua o aria).

Espansione, passaggio del liquido attraverso dei restrittori al fine di abbassare la sua temperatura e pressione.
Evaporazione, il fluido assorbe calore dall’aria o acqua esterno, ed evapora.

Assorbimento, il fluido allo stato ora gassoso viene fatto tornare quello liquido.

Riscaldamento, la soluzione liquida viene riscaldata grazie a un generatore che brucia a gas.

Fornendo energia con il bruciatore a metano/GPL, il fluido assorbe calore nell’evaporatore e, grazie al condensatore, lo rilascia negli ambienti.

I Vantaggi della Tecnologia

Indubbiamente il vantaggio nell’uso della pompa di calore sta nella sua capacità di utilizzare energia rinnovabile presente nell’aria, nell’acqua o nel terreno. Questo tipo di apparecchiature è sicuramente vantaggiosa da un punto di vista economico, perché produce più calore di quanto consumi in realtà.

Per assistenza mirata chiama l’800 980 440