Come colorare pareti: la guida di Pronto Roma

colorare-paretiCon la guida Come Colorare Pareti descriveremo le tecniche per dipingere le pareti delle vostre stanze nel modo più semplice possibile.

Ovviamente diamo per scontato che avete già acquistato i colori e che siano a vostra disposizione nelle quantità necessarie.

Cosa vi occorre per Colorare le Pareti

-nastro adesivo di carta
-stucco e spatola
-rullo + prolunga
-pennelli piccoli e grandi
-griglia da secchio per strizzare il rullo
-scala
-carta vetrata
-nylon e giornali
-due secchi

Preparazione della stanza da colorare

La prima cosa da fare dopo aver stabilito come colorare le pareti di una stanza è quella di raccogliere al centro di essa l’insieme dei mobili presenti, e coprirli con dei teli di nylon in modo che li proteggiamo dalla possibilità di sporcarsi o rovinarsi durante il nostro lavoro. Stessa cosa va fatta con i pavimenti, su cui oltre ai nylon andremo a mettere anche dei giornali in modo che assorbiranno la vernice che sicuramente cadrà a terra.
La seconda cosa da fare è grazie all’aiuto della carta vetrata e dello stucco, è quella di rendere la superficie liscia e uniforme in modo che quando applicheremo il colore il risultato sarà omogeneo e preciso.

Come colorare le pareti

Inizia a questo punto un’altra “mission impossible” del fai da te domestico.

Cosa fare:

1. Per prima cosa mettiamo in un secchio il nostro colore diluendolo con acqua normale o ragia a seconda del tipo di pittura che abbiamo precedentemente scelto, e nell’altro secchio la griglia per strizzare il rullo prima di passarlo sulla parete da dipingere.
2. Immergiamo il rullo nel secchio con il colore, poi lo passiamo più volte sulla griglia posta sull’altro secchio e iniziamo ad applicare il colore sul muro.
3. Stendiamo il colore in modo obliquo andando a formare come delle grandi frecce.
4. Non appena finita questa operazione armiamoci di pennello, piccolo o grande, a seconda delle nostre esigenze e iniziamo a rifinire i punti più scomodi dove non siamo arrivati con il rullo.
5. Quando avremo terminato una stanza lasciamo asciugare per almeno 12 ore cercando di far passare nella stanza molta aria. Terminata questa “lunga attesa” potete stendere con cura una seconda mano usando la stessa tecnica che avete utilizzato per la prima.
6. Se vogliamo effettuare le stesse operazioni anche in altre stanze dobbiamo cambiare i secchi, mentre per i pennelli e il rullo basterà pulirli bene con acqua ragia e saranno riutilizzabili.

Per assistenza mirata chiama l’800 980 440