Impianto illuminazione: oggi si progetta

impianto-illuminazioneOggi si parla sempre più di impianto illuminazione poiché la luce, in casa, è sempre più oggetto di progettazione e grandi attenzioni. Consgili per l’impianto di illuminazione

Il progetto dell’impianto illuminazione è stato classicamente legato alla viabilità pubblica a cui Comuni e Regioni hanno sempre dedicato una particolare attenzione.
Ma l’aspetto che lascia maggiormente sorpresi è che, ormai, anche nella realizzazione delle abitazioni è diventata una regola parlare di impianto d’illuminazione e procedere ad una sua vera e propria progettazione.

Il progresso è il risparmio energetico

La ragione principale peer cui è avvenuta la diffusione della giusta pratica di progettare l’impianto d’illuminazione per la casa è rappresentata dall’affermazione della nuova logica del risparmio energetico che, ormai da tempo, si sta diffondendo tra utenti domestici e progettisti.
Se prima, infatti, bastava dotare un’abitazione dei punti luce necessari a garantire la giusta visibilità in tutti gli ambienti, oggi il progresso ci sta conducendo verso un impianto d’illuminazione che sia, oltre che funzionale, anche capace di evitare sprechi e rendere più confortevole la vita in casa.

Come pensare la luce

Dando per scontato che la progettazione dell’impianto d’illuminazione viene gestita dai professionisti del ramo, possiamo comunque riflettere su quelli che sono i principi che la guidano e che vedono direttamente coinvolti le nostre esigenze e i nostri gusti.
Così, ponendo alla base di un nuovo impianto la logica della piena funzionalità e del risparmio energetico, un progettista opererà seguendo anche uno sviluppo estetico secondo quelli che sono i gusti oltre che le necessità del cliente. Oltre a ciò, infine, specifichiamo anche l’importanza che i bassi costi di realizzo hanno anche per l’installazione di un impianto di’lluminazione domestico.

Fasi di un progetto

Ma quali sono i momenti salienti della progettazione di un impianto d’illuminazione?

1) Il primo passaggio è quello che prevede l’analisi dell’ambiente o del particolae punto di una stanza che vogliamo illuminare al fine di procedere all’individuazione di tutte le soluzioni illuminative disponibili.
E’ compito del progettista avere ben chiaro lo scenario e quali componenti possono meglio adattarsi alla soluzione del problema “illuminazione”: l’utente dovrà avere a disposizione una sceltà di tutte le soluzioni possibili

2) A questo punto progettista e utente procedono alla scelta dei mezzi tecnici tra l’offerta di prodotti individuati. La scelta deve prendere in considerazione quali sono gli effetti desiderati e qual è la funzione che ogni punto luce deve rispettare. Di conseguenza sarà importante anche la definizione del punto di fissaggio e l’orientamento.
L’aspetto estetico, inoltre, è un altro fattore che deve essere preso in considerazione al momento della progettazione dell’impianto d’illuminazione: naturalmente, la funzione estetica ha valore soprattutto nella zona giorno delle abitazioni e dove non sussisite un primario obiettivo di illuminare per scopi lavorativi e meramente funzionali.

3) Il momento della scelta vera e propria dei prodotti da installare. Grazie ai consigli dei tecnici avremo la possibilità di individuare le componenti che più si adattano alle nostre esigenze e che, al contempo, garantiscano risparmio energetico, efficienza e valore estetico.

Per assistenza mirata chiama l’800 980 440