Come Scegliere il Condizionatore: consigli dagli esperti

scelta del condizionatore

guida condizionatore

Far la scelta giusta nell’acquisto di un condizionatore è molto importante, basti pensare che il consumo elettrico annuale per rinfrescare gli ambienti è maggiore di quello per riscaldarli. Noi vogliamo aiutarti nella tua scelta.

Scegliere il condizionatore

E’ importante non dimenticare che la scelta va fatta non solo in base alla potenza del macchinario, ma alle reali esigenze che si hanno, al fine di risparmiare e non danneggiare l’ambiente. Alcuni modelli di condizionatori di ultima generazione sono dotati di un dispositivo inverter, allo scopo di regolare la potenza dell’impianto a seconda delle variazioni di temperatura a cui sono soggetti gli ambienti interessati. Il mercato dei condizionatori offre due tipologie di modelli: mobile e fisso.

Condizionatore fisso o mobile?

In commercio si trova una discreta quantità di condizionatori, e naturalmente ogni tipologia ha i suoi pro e i suoi contro:

Condizionatori mobili o “portatili” sono solitamente costituiti da un’unica unità. Sono adatti a piccoli ambienti, si possono spostare da una parte all’altra, quindi risultano molto pratici, e non necessitano di nessuna installazione né lavori in muratura. Contro: sono rumorosi, necessitano di una finestra socchiusa per permettere l’ingresso di un tubo collegato all’esterno.

Condizionatori fissi sono poco rumorosi. Possono essere monoblocco, quindi hanno una sola unità interna, oppure Split, composti da un’unità esterna collegata ad una o più interne. La versione monoblocco è un’ottima soluzione quando non c’è possibilità di sbocco verso l’esterno.

La versione Split, invece, offre una vasta gamma di modelli (a cassetta, a soffitto, a parete, a pavimento, canalizzati) e sono adattabili a qualsiasi tipo di locale. Contro: richiedono lavori di muratura di un certo livello e l’istallazione va fatta da personale specializzato.

Costi

I condizionatori che costano meno di 700 euro non garantiscono materiali professionali e, molto spesso, coloro che soffrono di allergie si trovano in condizioni spiacevoli. Ovviamente i prezzi variano a seconda della marca, del modello e in base alle caratteristiche.
Qui di seguito una stima sul proprio investimento iniziale:

• 700-1.200 euro: condizionatori mobili, si monoblocco che a split
• 900-1.500 euro: condizionatori fissi monosplit, cioè provvisti di un’unica unità interna, dotati di inverter e pompa di calore
• 1.400-2.000: condizionatori multisplit, che hanno la possibilità di unire più unità interne con un’unica esterna, dotati di inverter e pompa di calore.

Ogni condizionatore presente in commercio deve riportare un’etichetta informativa con il livello dei consumi e con la Classe dell’apparecchio.

Consigli utili

Qualsiasi sia la vostra scelta finale, noi consigliamo di acquistare solo macchine con filtri di qualità, lavabili, e con ricambi che si possano poi trovare facilmente sul mercato. Controllate la frequenza di sostituzione dei filtri e scegliete sempre un condizionatore adatto alle vostre esigenze. Controllate la rumorosità dell’apparecchio, soprattutto se abitate in condominio.
Chiama lo 800 98 04 40 per maggiori informazioni o per richiedere un preventivo.

Per assistenza mirata chiama l’800 980 440