Antintrusione Roma

antintrusioneTutto su impianti antintrusione Roma: tempi di installazione, manutenzione, consigli per il montaggio, comandi a distanza, automatismi. Pronto Roma realizza l’antintrusione a Roma.

Quanto tempo occorre per installare un impianto d’allarme?

Dipende dall’impianto antintrusione che abbiamo deciso di installare. Esistono impianti solo filari (con fili di collegamento), impianti che sfruttano solo la tecnologia via radio, oppure impianti misti (ibridi filare+radio). Ovviamente quelli senza filo sono i più rapidi, perché per installarli occorre soltanto un trapano e dei tasselli mentre la programmazione e la messa in servizio e’ uguale per tutte le tipologie.
Inoltre è utile sapere come un appartamento con le giuste predisposizioni aiuta moltissimo e può ridurre i tempi di realizzazione: per chi, infatti, decide di ristrutturare e’ bene prevedere tale impianto con tubazioni e corrugati, anche se l’installazione vera e propria la farà quando ci sarà la possibilità.
Il tempo medio per l’installazione di un impianto d’allarme antifurto comunque e’ tra 4 ore e 5 giorni.
Per maggiori informazioni sull’installazione di impianti antintrusione Roma è possibile contattare Pronto Roma al numero verde gratuito 800 98 04 40.

Qual’e’ la distanza massima dei sensori via radio e la centrale?

In realtà non esiste una distanza massima perché si possono installare dei ripetitori di segnale wireless che quindi fanno da ponte. Negli edifici dei centri storici, dove le murature portanti degli stessi sono molto spesse, può avvenire qualche interferenza proprio a causa di tale “schermatura” strutturale: stessa situazione potrebbe verificarsi anche a causa di solai in cemento armato con la gabbia d’acciaio.
Nel caso di lunghissime distanze, comunque, non vi sono problemi grazie alle soluzioni tecnologiche che ITC e Pronto Roma possono offrire.

Posso accendere o spengere l’impianto d’allarme a distanza con il mio cellulare? Anche se sono all’estero?

Si e’ possibile accendere o spengere l’impianto antintrusione da remoto: tramite il cellulare.
Gli impianti che sono installati da ITC e Pronto Roma hanno in memoria già i numeri dei cellulari autorizzati ad effettuare le manovre per evitare di inserire troppi numeri e codici nel caso di chiamata. I numeri cellulari autorizzati vengono inseriti alla prima programmazione e garantiscono la massima sicurezza. Anche quando chiamate voi l’impianto con uno dei numeri abilitati il riconoscimento e’ automatico e la centrale permette subito di operare con i relativi comandi.
NB: Per effettuare chiamate dall’estero verso l’Italia con il vostro cellulare dovete richiedere l’abilitazione alla vs compagnia telefonica. Infatti, se Voi siete all’estero, in automatico siete abilitati soltanto a rispondere. Se volete anche chiamare verso l’Italia o altri paesi dovete essere abilitati.

Esiste un sistema automatico di inserimento/disinserimento programmabile ad orario dell’impianto d’allarme?

Molte case produttrici di impianti antintrusione prevedono nel software questa funzione.
Questa funzione e’ molto comoda per attività che chiudono ed aprono ad orario preciso e per evitare di consegnare tanti codici differenti quanti sono i dipendenti.
Per esempio nel caso di un negozio di abbigliamento ed accessori che apre alle ore 9.30 del mattino e che chiude la sera alla 20, è possibile abilitare l’inserimento automatico tutte le sere alle 20.15; inoltre, si possono considerare anche i giorni di chiusura per riposo settimanale e il disinserimento tutti i giorni alle ore 9.15 del mattino .

E’ possibile assegnare tanti codici diversi quante sono le singole persone che devono poter inserire e disinserire l’allarme?

Si e’ possibile con alcuni marchi, come AVS, e’ possibile. Per motivi di sicurezza e’ possibile assegnare ad ogni familiare o dipendete di un’attività commerciale un codice diverso.

Ogni quanto tempo devo far controllare il mio impianto d’allarme antifurto?

Dipende dalla grandezza, dalla complessità e dall’importanza delle cose da proteggere. Comunque mediamente ogni 2-3 anni. Un sistema di antintrusione Roma deve essere sempre efficiente, altrimenti che sistema di sicurezza è?

Esistono contratti di manutenzione programmata?

Il contratto di manutenzione programmata e’ uno dei cavalli di battaglia di ITC e Pronto Roma.
La nostra azienda opera su tutto il territorio di Roma e Provincia. Intervenendo a favore di negozi, uffici, aziende, case e abitazioni private come appartamenti, ville ed edifici in genere.
I nostri contratti sono chiari e sicuri, siamo noi che chiamiamo direttamente il cliente per avvisare del passaggio di manutenzione di impianti antintrusione Roma.

Voglio ampliare il mio sistema d’allarme, ma non ho la predisposizione. Devo rompere i muri per eseguire le tracce?

E’ possibile ampliare l’impianto anche senza fare le tracce. I nuovi sistemi antintrusione Roma via radio senza fili chiamati anche sistemi wireless hanno la possibilità di essere collegati ad un vecchio sistema senza doverlo sostituire completamente. E’ facile, e’ veloce e sicuro.

Abito in una piccola villetta di tre piani. E’ possibile installare un sistema che al passaggio di una persona nel giardino mi attivi una segnalazione ottico-acustica dentro casa senza far scattare l’allarme?

Si e’ possibile. Attraverso dei contatti liberi programmabili sulla centrale noi possiamo fare qualsiasi cosa. Inoltre, oltre questo e’ possibile accendere anche le luci del giardino, chiudere un cancello automatico, attivare una videoregistrazione dedicata solo su alcune telecamere oppure accendere una caldaia o, ancora, accendere l’impianto d’irrigazione per fare la doccia al malintenzionato.
Per maggiori informazioni sull’antintrusione Roma puoi contattare Pronto Roma al numero verde gratuito 800 98 04 40.

Ho un cane in casa, come faccio a inserire l’allarme senza farlo scattare?

Esistono dei sensori chiamati pet-immunity specifici per ambienti che ospitano animali. Questi sono tarati per animali di peso non superiore agli 11 kg, ma ogni casa produttrice presenta dei sensori con delle differenze a riguardo. E’ opportuno valutare prima le caratteristiche del sensore adattabile alla stazza del nostro animale domestico.

L’accensione improvvisa del condizionatore può far scattare l’impianto d’allarme inserito?

Si e’ possibile che possa accadere. Quando si progetta l’impianto d’allarme bisogna tenere in considerazione molti fattori, anche quello di non posizionare i sensori vicino a condizionatori e/o finestre che possono rimanere aperte. Si può, altresì, installare sensori idonei per ogni singolo caso.

Per assistenza mirata chiama l’800 980 440